Lisa Bernardini

Giornalista Pubblicista

Lisa Bernardini è toscana di nascita ma romana d’adozione; nasce nel 1970. Giornalista pubblicista OgLazio, Presidente dell’Associazione Culturale “Occhio dell’Arte” con sede in Anzio (Roma), art director ed art photographer.

Si occupa di Organizzazione Eventi, Pubbliche Relazioni e Comunicazione.

Informazioni generali

Responsabile delle Relazioni  per i settori ARTI VISIVE, ATTIVITA’ LETTERARIE, CINEMA, MUSICA, TEATRO, in collaborazione con la  Presidenza del Comitato Italiano Fair Play.  L’incarico sarà regolato secondo quanto previsto dallo Statuto delle Associazioni Benemerite riconosciute dal CONI. Corrispondente (a Roma) de “LA VOCE”, la rivista degli Italiani in Francia con sede a Parigi, ed anche tra le firme ospitate presso la testata americana “La Voce di New York”, con sede a New York City. Collabora attivamente come giornalista con numerosi luoghi on line e pubblicazioni cartacee italiane (ha rubriche culturali fisse in magazines di cultura e spettacolo). Segue professionalmente personaggi legati alla cultura, al cinema e alla musica in qualità di ufficio stampa e portavoce nei loro contatti con i media (qualche nome: lo sceneggiatore e scrittore Marco Tullio Barboni; il compositore e direttore d’orchestra internazionale Stefano Mainetti; il musicista e compositore, nonchè fondatore del gruppo progressive rock dei Goblin, Claudio Simonetti). E’ inoltre press office di varie realtà, tra cui l’Associazione Compositori Musica per Film (ACMF) di cui era Presidente onorario Ennio Morricone e che racchiude le maggiori eccellenze del settore nel nostro Paese (Premi David di Donatello, Nastri d’Argento, anche alcuni Premi Oscar); tra i soci onorari ricordiamo nomi prestigiosi come Nicola Piovani, Hans Zimmer, Michael Nyman, Mogol, Dario Marianelli. Lisa Bernardini è toscana di nascita ma romana d’adozione; nasce nel 1970. Giornalista pubblicista iscritta all’Ordine dei Giornalisti del Lazio; Giornalista pubblicista della Stampa Estera in Italia; Presidente dell’Associazione Culturale “Occhio dell’Arte APS”, art director, Ufficio stampa. Si occupa prevalentemente di Informazione e Comunicazione; I campi specifici di afferenza sono culturali: il Teatro, il Cinema, la Musica, la Letteratura e le Arti visive. Fa parte della giuria del Premio Globo d’Oro della Stampa Estera, uno dei riconoscimenti più importanti in Italia riguardanti il mondo del Cinema. Qualche indicazione professionale (in breve). Coltiva assiduamente scambi interculturali attraverso l’Associazione Culturale Occhio dell’Arte APS (di cui è da sempre Presidente), la quale è stata inserita in manifestazioni di ampio respiro nazionale e anche di valenza internazionale, come la Settimana della Cultura islamica, evento promosso da Roma Capitale in collaborazione con il Centro Culturale Islamico d’Italia – Grande Moschea, che nel 2012 ha ricevuto il patrocinio dell’ISESCO, il più importante riconoscimento del mondo islamico; si dedica alla diffusione di valori interdisciplinari ed interreligiosi collaborando stabilmente come giornalista con importanti realtà come l’Ambasciata culturale dell’Uruguay in Italia, e promuovendo iniziative artistiche con altre città, come nel caso di Alessandria d’Egitto; ha sostenuto e coordinato giornalisticamente molti altri progetti interculturali con egide istituzionali estere, come quella dell’Ecuador avuta in occasione della curatela di una mostra ospitata a Nettuno, o come quella del Grupo Consular de America Latina in occasione dell’appuntamento culturale a Venezia dal titolo titolo “Lo chiamavano Trinità” – Racconti da una magia (1970/2020), in occasione dei 50 anni dall’uscita dal film. Lisa Bernardini in questa ultima occasione, in concomitanza con la Mostra del Cinema di Venezia, sotto l’egida morale anche della Città di Venezia e in collaborazione con l’Associazione Veneziana Albergatori, presso la Sala della Musica del CA’ SAGREDO HOTEL *****L, ha guidato una narrazione-testimonianza dei due “figli d’arte” protagonisti dell’happening, oggi ancora impegnati nel mondo del cinema: lo sceneggiatore, regista e scrittore Marco Tullio Barboni (figlio di Enzo Barboni/ E. B. Clucher, che Trinità lo scrisse e lo diresse, inaugurando una pagina indimenticabile del nostro Cinema) e il produttore cinematografico, sceneggiatore e regista Giuseppe Pedersoli (figlio di Carlo Pedersoli/Bud Spencer, amatissimo protagonista nello Sport prima e nel Cinema poi). Presenti tra gli altri anche l’altra figlia Diamante Pedersoli e la nipote di Bud, la produttrice Gaia Gorrini. E’ ideatrice di format culturali nazionali (come il già Nettuno Photofestival o Photofestival Attraverso le pieghe del tempo, svoltosi per ben otto anni e poi ceduto – o come Storie di Donne, omaggio al mondo femminile, giunto nel 2022 alla sua VIII edizione

Riconoscimenti professionali

  • Da Marzo 2014, insignita della onorificenza A.F.I. (Artista Fotografo italiano) da parte della F.I.A.F.;
  • al Premio Internazionale Doc Italy “Eccellenza Italiana” ed. 2014, premiata nella sezione “Una Vita per….”- Le Maestranze protagoniste dello Spettacolo;
  • a Dicembre 2016, premiata al 34° Premio Internazionale “FONTANE DI ROMA”, organizzato dall’Accademia LA SPONDA, con il Patrocinio del Consiglio Regionale del Lazio, Roma Capitale/Assessorato alla Crescita Culturale, Municipio 1 Roma, Enti Pubblici e la collaborazione di
    Istituti e Associazioni culturali;
  • a Febbraio 2017, presso la Camera dei Deputati, tra gli assegnatari del prestigioso Premio internazionale “Comunicare l’Europa” che come ogni anno celebra con enfasi persone e personalità che hanno speso la propria vita e la propria professionalità verso un percorso
    internazionale, europeo, con grandi note di innovazione e di cultura;
  • a Settembre 2018 premiata nella sezione Promozione Culturale nel “Gran Galà della cultura 2018” XIV edizione ad Albori di Vietri sul Mare (Salerno), che gode del patrocinio del Comune di Vietri sul Mare, della Provincia di Salerno e della Regione Campania.
  • ad Aprile 2019 il premio Città di Cattolica – Pegasus Literary Awards, patrocinato dalla Regione Emilia Romagna e dal Comune di Cattolica, nonché una delle maggiori manifestazioni conosciute a livello internazionale per l’alta qualità dei contenuti, le ha consegnato il riconoscimento speciale ed. 2019 riservato agli operatori culturali.
  • Sempre ad Aprile 2019 ha ricevuto l’attestato di Accademica Residente dell’Accademia Tiberina già Pontificia
  • a Febbraio 2020 il premio di eccellenza “La Voce del Fiume” consegnatole in Basilicata, esattamente a Brienza, organizzato da La Dimora di charme “La Voce del fiume” in collaborazione con la Banca Monte Pruno.

Pubblicazioni

Uscito a Dicembre 2010 il suo Libro Fotografico collegato ad una importante mostra itinerante dal titolo “Ethiopia Inside – Fotografare Attraverso”, edito dalla Onirica Edizioni di Milano. Supportata moralmente dal Centro Missionario di San Giovanni in Laterano, questo reportage etiope ha girato la Penisola. Pubblicato e venduto a scopo interamente solidale, una volta esaurita la mission, questo volume è stato ritirato dalla vendita.

Altre Skills

Ottima conoscenza dell’inglese scritto; buona di quello parlato.
Presente sui social con numerose postazioni professionali, che usa regolarmente; gestisce stabilmente anche pagine social altrui.
Annosa esperienza sul campo in problem solving a livello organizzativo; autonoma capacità comunicativa e di relazioni esterne nella creazione e diffusione di ogni tipologia di evento.
Buone capacità di promoter; abituata ad avere ruoli di responsabilità, coordina fermamente le più disparate situazioni di team lavorativi.

Ulteriori informazioni