Diego Taccuso

Biografia

Dal 2008, dopo essersi formato presso il Mozart Brain Lab Institute di Sint Truiden (Belgio), è un consulente in audiofonologia e ha lavorato prevalentemente nel campo dell’apprendimento linguistico, del perfezionamento pianistico e in collaborazione con logopedisti e psicologi nel campo delle DSA.
Dal 2012 ad oggi è stato invitato regolarmente come esperto in numerosi progetti europei nell’ambito dell’apprendimento e dell’alfabetizzazione degli adulti, tra i quali:
– Grundtvig MI.WO.C – Migrant Women Integrationt through Creativity (2013);
– Grundtvic APPA Audio Phonologie er Alphabetisation (Bruxelles, 2014);
– Innomec – Learning in later life (2015)
– LEI, Langues Europeennes d’Integration (nel quale con la mia associazione KlyoLab sono responsabile della sezione di Audiofonologia e apprendimento
linguistico).
Ha anche tenuto delle Masterclass sull’apprendimento linguistico nella Facoltà di Lingue e in quella di Ingegneria dell’Università di Cluj (Romania, 2013), nell’Università Mykolas Romeris di Vilnius (Lituania, 2015) e nel centro di Formazione Superiore Młoda Europa di Łodz (Polonia, 2016).
Tra il 2013 e il 2014 è stato invitato a partecipare a una ricerca sul metodo audio fonologico e i disturbi dell’alimentazione dal dipartimento di Psichiatria
dell’Università di Bologna. La ricerca è poi stata presentata nella conferenza EAPM Conference os Sibiu e successivamente nel 16esimo Congresso Mondiale di
Psichiatria tenutosi a Madrid nel 2016.
Tra il 2014 e il 2016 ha vissuto e lavorato a Londra e a Cardiff. Assieme al suo socio Roberto Penzo hanno sviluppato due app per iPhone, iEar-APP e LIT (Language Integration trainer), che sono i primi e unici orecchi elettronici (la tecnologia di Signal Processing in Real Time usata nell’approccio audio fonologico) ad oggi realizzati. A queste due App è stato dedicato un capitolo di una tesi di dottorato di Linguistica dell’università di Siena. Al momento stanno sviluppando la seconda generazione di questi applicativi.